28 Maggio 2020
percorso: Home > Progetti

Progetto Via Francigena

Il progetto Vie Francigene sul territorio foggiano

Il progetto si pone l'obiettivo di supportare l'insieme dei Comuni che si trovano sui "cammini" che attraversano la provincia di Foggia e che sono riferiti al percorso della Via Francigena nel Sud a ottimizzare il sistema di percorribilità e di accoglienza ai fini dell'accreditamento da parte del Consiglio d'Europa.
Esso è uno dei progetti strategici indicati dal Comitato Guida di ACF il 1 di luglio 2016.

1.07.2016_Comitato Guida ACF sui progetti prioritari da attivare

Il 1 di luglio del 2016, a palazzo Dogana, a Foggia, si è riunito il Comitato Guida ACF per convenire sui progetti prioritari da attivare. Si è convenuto di attivare il progetto Via Francigena del Sud e il progetto della Buona Scuola.
Sul primo progetto si è raccolta la testimonianza di Michele Del Giudice e della Confesercenti.
Sul secondo progetto si è coinvolta l´Assessore provinciale alla Scuola Bocola, per convenire su un´apposita riunione da fare con i dirigenti scolastici alla riapertura della Scuola.

21.07.2016_ Workshop con gli Amministratori e i Rettori dei Santuari

L´incontro è servito a stabilire una comune conoscenza dei due itinerari che percorre la Via Francigena del Sud che attraversa il territorio foggiano, a raccogliere primi elementi per il processo di implementazione della Via, verificare la condivisione a formalizzare un Protocollo d´intesa per un lavoro comune di tipo strutturale.


Sono stati presenti:
-Provincia di Foggia: il Presidente della Provincia Francesco Miglio, il Consigliere Delegato della Provincia al Turismo Gaetano Cusenza, il Dirigente della Provincia Giovanni D´Attoli, il Capo Ufficio Stampa della Provincia Carmine Pecorella,

-Gli Amministratori e i dirigenti dei Comuni: il Sindaco di San Marco in Lamis Michele Merla, il Sindaco di San Giovanni Rotondo Costanzo Cascavilla, l´Assessore del Comune di Troia Margherita Guadagno, la Consigliera del Comune di Ascoli Satriano Rosa Radogna, la Direttrice del Museo Civico di Foggia Gloria Fazia,

-I Rettori e Delegati dei Santuari: Incoronata, San Leonardo, San Matteo - Stignano, San Pio e Cattedrale di Foggia, Nunzio Caccavo,

-Le Associazioni: Antonello e Michele del Giudice dell’Associazione Cammina-Cammini e i rappresentati dell’Associazione Satelliti ( Natola, Tonti e Ciampi).

-La Segreteria di ACF , Impresa Insieme: Renato Di Gregorio e Maria Mancini
Partecipanti alworkshop del 21 luglio 2016

5.08.2016_ Workshop con le Associazioni Imprenditoriali

Nel corso dell´incontro si è approfondita la conoscenza sui percorsi della Via Francigena sul territorio foggiano e sul ruolo che le Associazioni imprenditoriali hanno circa il processo di miglioramento sia della Via che dell´accoglienza. Si è ipotizzato anche di condividere un protocollo d´intesa per rendere "strutturale" la collaborazione tra i Comuni di ACF e le Associazioni.

3.10.2016_ Incontro con la direzione tecnica Provincia di Foggia

Il 3 di ottobre è stata organizzata una riunione con il dirigente dei Servizi Tecnici della Provincia di Foggia e il suo staff per condividere il programma per l´implementazione del percorso della Via Francigena sul territorio foggiano.
Si è convenuto sulla opportunità di riunire i referenti dei servizi tecnici di tutti i Comuni attraversati dalla Via Francigena così da verificare il tracciato ufficiale consegnato al Consiglio e accreditato e formalizzare definitivamente il tracciato di riferimento.
Si è convenuto di riunirli il giorno 13 alle ore 11 presso la Sala Giunta della Provincia.
riunione con la direzione dei ServiziTecnici della Provincia di Foggia

13.10.2016 Condivisione strategica con i Referenti dei Servizi tecnici dei Comuni

La prima riunione con i referenti dei Servizi tecnici dei Comuni attraversati dalle Vie Francigene nella provincia di Foggia è stata organizzata il 13 di ottobre a Palazzo Dogana, a Foggia. Non sono venuti in molti. E´ venuto un Comune come Sannicandro che non è sul percorso accreditato, ma che ha trovato delle soluzioni praticabili per promuovere un flusso di "camminatori" all´interno del suo territorio. Sono venuti i giovani di Satelliti che da Novembre si cimenteranno con i Comuni e con l´indifferenza iniziale. Era presente Michele Del Giudice che non perde la speranza e che ha dovuto lasciare la riunione chiamato da un pellegrino che si era fermato difronte al suo ostello a Troia in attesa di aiuto. Di Gregorio e Cusenza non si sono scomposti. Sono ottimisti e la prossima volta i tecnici saranno certamente di più.
I partecipanti all´incontro

Riunione di coordinamento a Monteriggioni con AEVF e Regione Puglia e Regione Lazio

A Monteriggioni in occasione della giornata europea sui Cammini è stato ritagliato un incontro di coordinamento tra le Regioni del Sud e AEVF per convenire sulle modalità con cui accelerare i tempi di concertazione tra le Regioni sugli impegni da assumere per garantire le iniziative ad implementare l Cammini così che potesse essere sostenuto l´accreditamento richiesto al Consiglio di Europa.
La riunione ha consentito di assumere la decisione che le Regioni si prendessero l´impegno a concertare questo impegno comune e che i Comuni associati si prendessero l´impegno ad predisporre un Master Plan di cui rifornire le rispettive Regioni, così da evitare che si operasse su un disegno ipotetico avulso dalle responsabilità degli Amministratori e dei tecnici comunali.
I GiovanidelMaster Accompagna con il direttore regionalePatruno
Dimensione: 204,06 KB
Il 21 di febbraio in Provincia di Foggia, alla presenza degli Amministratori dei Comuni foggiani attraversati dalle Vie Francigene e del presidente ACF, il presidente Francesco Miglio ha indicato con quale Organizzazione intende portare avanti il programma di implementazione della Via Francigena sul territorio provinciale. Egli ha previsto di istituire quattro organismi: un Tavolo politico, di valenza strategica, a cui partecipano gli Amministratori, un Tavolo tecnico che deve implementare i percorsi, a cui partecipano i referenti dei Servizi tecnici dei Comuni, un Tavolo organizzativo per il coinvolgimento di tutti gli attori del territorio, un Tavolo per la comunicazione e il marketing del prodotto Via Francigena.

21.02.2017 - I partecipanti al Tavolo politico nel quale si definisce l´organizzazione da dare alla gestione del sistema Francigena

Il tavolo politico a cui partecipa anche la dott.ssa Caterina Cittadino
Nel corso della riunione il Presidente Miglio enuncia l´organizzazione che conta di dare al territorio per poter gestire lo sviluppo del sistema turistico che ruota intorno alla Via Francigena e agli altri Cammini che attraversano il territorio provinciale.
Alla riunione partecipano: il presidente ACF e i vari Amministratori locali e i diversi interlocutori interessati alla Via (CAI, CamminiCammini, Promodaunia, ecc).
Partecipa anche la dott.ssa Caterina Cittadino, responsabile della Segreteria della Conferenza Stato Enti Locali e i giovani del Master Accompagna.
Dimensione: 607,54 KB
Il 16 marzo 2017,a San Giovanni Rotondo, è stato presentato il Master Plan sulla Via Francigena della provincia di Foggia, messo a punto dalla Segreteria ACF con l´ausilio dei giovani del Master Accompagna II Ed.
Sono stati presenti: Aldo Patruno della Regione Puglia, Gaetano Cusenza, presidente ACF, Massimo Tedeschi, presidente AEVF, il presidente del Parco del Gargano, amministratori della provincia di Foggia e della provincia di Benevento.
Dimensione: 15,81 KB
Per correggere eventuali errori presenti nel Master Plan e per le necessarie implementazioni del Piano è stato chiesto a tutti i Comuni attraversati dalle Vie Francigene in provincia di Foggia di fornire un contributo migliorativo.
A tutti è stato pure chiesto di riempire un questionario che indicasse il Referente comunale responsabile della Via e che riportasse la conoscenza esistente all´interno del Comune circa l´itinerario che deve fare il tragitto e lo stato in cui versa il percorso.
Ciò è stato ritenuto indispensabile da parte della segreteria ACF per poter dialogare con la Rete professionale che si deve occupare delle Vie e della valutazione dei costi da sostenere a fronte delle risorse economiche disponibili.

8.06.2017 - Riunione del Tavolo Tecnico

Tavolo Tecnico per la Via Francigena
Il giorno 8 giugno 2017, a palazzo Dogana, si è riunito il Tavolo tecnico istituito dal Presidente Miglio e comprensivo dei referenti dei referenti dei Servizi tecnici dei Comuni attraversati della Via Francigena. La finalità della riunione era vagliare le diverse ipotesi con cui spendere le risorse a disposizione dei Comuni Dauni per l´implementazione dei percorsi francigeni e da utilizzare entro la fine di settembre c.a.
Sono stati presenti anche i referenti del Parco del Gargano e il CAI.
Le ipotesi sul tappeto sono state due: distribuire le risorse tra i diversi Comuni chiedendo a ciascuno di assumersi la responsabilità del loro uso per migliorare il proprio tratto di percorso oppure affidare l´intera somma al Parco e al Consorzio di Bonifica perché effettuino i miglioramenti dei tragitti per conto di tutti i Comuni. La Provincia si è riservata di vagliare le ipotesi e decidere in vista della riunione del 15 giugno

15.06.2017 - Riunione Tavolo politico Via Francigena

Incontro del Tavolo Politico Via Francigena
Il Tavolo Politico riunitosi a Palazzo Dogana, a Foggia, ha preso atto delle proposte fatte dal Tavolo Tecnico e ha deciso di utilizzare le risorse messe a disposizione dalla Regione Puglia, tramite Puglia Promozione, per ottimizzare il tratto che passa tra i Comuni di San Giovanni Rotondo, San Marco in Lamis, Monte Sant´Angelo, Manfredonia, impegnando San Giovanni Rotondo come capofila.
Le risorse che la Provincia di Foggia, tramite il settore Ambiente, può mettere a disposizione, serviranno per ottimizzare il tratto che attraversa i Comuni di San Severo, Lucera, Troia, Faeto, Celle San Vito, Cerignola. San Severo fungerà da comune Capofila.
Si vedrà poi come utilizzare il finanziamento relativo al progetto Io Gargano, di cui è capofila Manfredonia.

13.07.2017 - Accordo con Puglia Promozione e Regione Puglia

Incontro per la firma dell´Accordo tra Regione Puglia, Puglia Promozione, ACF e Comuni del primo tratto
L´incontro è servito per sottoscrivere l´Accordo tra Puglia Promozione (per conto della Regione Puglia) , la Provincia di Foggia, ACF, i Comuni di San Giovanni Rotondo, San Marco in Lamis, Monte Sant´Angelo, Manfredonia, per l´uso delle risorse messe a disposizione da Puglia Promozione relativamente al bando MIBACT sulle Eccellenze Daune. L´Accordo si inserisce nella Convenzione per la costituzione dell´Associazione dei Comuni della Via Francigena in provincia di Foggia. Accordo e Convenzione sono stati predisposti dalla Segreteria ACF. Resi disponibili 240 mila Euro.

20.07.2017- Accordo tra Provincia di Foggia, ACF e comuni di San Severo, Lucera, Troia, Faeto, Celle San Vito, Cerignola

Il Tavolo dell´Accordo trala Provincia e i Comuni
L'incontro è servito per sottoscrivere l'Accordo tra la Provincia di Foggia , l'ACF e i Comuni attraversati dalla Via Francigena nel tratto: San Severo, Lucera, Troia, Faeto, Celle San Vito, Cerignola. Il comune capofila è quello di San Severo. L'Accordo è stato predisposto dalla Segreteria di ACF e ottimizzato nel corso della riunione con i contributi degli Amministratori di Faeto e di Troia. Resi disponibili 240 mila euro.

Parla con l'Associazione

[]
Per parlare con l'Associazione si può far riferimento alla sua Segreteria
prof. Renato Di Gregorio 3355464451 - segreteria@associazionedeicomunifoggiani.it oppure renatodigregorio@impresainsieme.com

Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account